Il portatile ad alte prestazioni per l’editing audiovisivo : HeroBook Pro – Intel Gemini Lake N4000 da Chuwi

Per iniziare

Il HeroBook Pro è fatto per voi?Il prezzo e il tipo di tecnologia da soli non giustificano la scelta di un modello.Abbiamo fatto a questo HeroBook Pro alcuni test in base a come la utilizzerete.
Così saprete cosa c’è in programma per questo articolo.

HeroBook Pro adattato per navigare su internet?

È probabile che il vostro uso quotidiano non si limita alla navigazione in Internet e che abbiate bisogno anche delle altre funzioni.È necessario poter contare su un computer portatile di qualità che non vi lascerà andare in 2 anni, a causa dell’obsolescenza.Un multiprocessore abbastanza potente, ma che non richiede l’assunzione di un credito per pagarlo.Questo prodotto soddisferà quindi perfettamente le vostre esigenze.Un portatile che soddisfi tutti i requisiti! Così sembre essere il HeroBook Prodi Chuwi.
Uno schermo di medie dimensioni, 14.1 pollici, che si può infilare in una borsa per computer e portare con sé in viaggio.Questo computer è dotato di un touch screen; sempre interessante per quei momenti in cui ci si stanca del tappetino del mouse scivoloso o quando non si ha a disposizione una superficie piana quando si ha questo HeroBook Pro in grembo.I materiali qui sono di un livello così alto che dureranno per molti anni.Gli ingegneri di Chuwi hanno progettato un interessante modello con solidi componenti interni ed esterni.

Con un processore Intel Gemini Lake N4000, Chuwi offre una tecnologia già obsoleta.Investendo in questo portatile, si rischia l’obsolescenza immediata.Il compromesso potrebbe essere fatto su un modello con uno schermo più piccolo ma con un processore migliore.Alla fine, non dovreste chiedere troppo a questo computer, altrimenti vi seccherà la sua lentezza quando avvierete diverse applicazioni in parallelo.La quantità di RAM fornita è 8 GB.Una grande quantità, più di quanto sia necessario per la navigazione in internet.

Con il suo 256 GB di hard disk, si è nella media degli altri computer.In ogni caso, questo dovrebbe essere sufficiente per un uso come la navigazione in rete. E quando si raggiunge il limite, se lo si fa, si può sempre acquistare un disco rigido esterno o un file server locale come il Synlogy NAS.
Infine, grazie ad un’autonomia di 10 ore, avrete tempo a sufficienza per navigare in internet in modalità navigazione con Wifi attivo. È una buona cosa nel caso in cui lo si voglia portare in vacanza. Una caratteristica che è probabilmente la cosa più importante che ci si aspetta da un portatile.

Quello HeroBook Pro per guardare film e ascoltare musica?

Questo HeroBook Pro è un’opzione sensata per chiunque la usa per guardare film e ascoltare musica. È facile trovarne di migliori, ma non ne troverete in questa fascia di prezzo.
Per vedere se soddisferà le vostre esigenze, lo abbiamo testato per l’uso audio e video.
Chuwi ha deciso di rendere questo portatile un prodotto molto versatile. Un modello con un modello standard, 14.1 pollici, e una buona risoluzione 1920 x 1200. E in modalità di visualizzazione su pellicola, avrete un’eccellente qualità visiva con immagini luminose e realistiche. Alla fine, un prodotto omogeneo che permette di guardare i film, e con il suo 1.42 kg, di portarlo facilmente in movimento.
Dal punto di vista del suono, HeroBook Pro ha dei buoni componenti: scheda e altoparlanti integrati. Per testare la qualità dell’audio, abbiamo alzato il volume con un trailer del film, poi con alcune canzoni di diversi generi. Anche se il risultato è buono, sappiate che anche i migliori portatili non batteranno mai un impianto stereo su questo punto. Se necessario, è possibile integrare successivamente con elementi esterni se si ritiene che i risultati siano troppo insufficienti.
L’obsolescenza è già arrivata su questo portatile, dotato di un processore Intel Gemini Lake N4000che ormai ha diversi anni. Il risultato sarà un maggiore consumo di energia e meno rumore rispetto alle ultime generazioni. E’ ancora accettabile in modalità audio/video, basta lanciare una sola applicazione alla volta.
Con la sua scheda grafica Intel UHD Graphics 600 ad alte prestazioni, una memoria dedicata di 8 GB di RAM, è possibile guardare film, con immagini fluide, ritoccare le foto a volte o modificare i video. Questo sarà ovviamente un po’ leggero se si vuole fare l’imaging 3D, ma si adatta alle proprie esigenze.
Chuwi non ha dato priorità alla connettività su questo portatile. Perché il HeroBook Pro ha solo 2 porte. Non basta collegare tutto, bisogna scegliere.
Un computer portatile di solito ha un’autonomia di diverse ore. Su questo HeroBook Pro, Chuwi indica 10 ore di autonomia, una performance migliore rispetto alla concorrenza. Non c’è bisogno di controllare costantemente il livello della batteria; potrete guardare film e ascoltare musica per molto tempo.

Il HeroBook Pro per l’utilizzo in modalità di viaggio 

Più facile da trasportare rispetto a un computer desktop, però questo HeroBook Pro non è destinato ai viaggi. Almeno è quello che scopriamo a priori. Entra solo in una borsa per computer dedicata alle sue dimensioni, e se si decide di portarla in valigia, sarà a spese dei vestiti, è così grande.
Dimenticate le vacanze e il pendolarismo.
Il suo peso leggero permette di portarlo dove si vuole. È uno dei più leggeri di questa categoria. È difficile ottenere un grande schermo e un peso piuma per un portatile. La spiegazione si riduce principalmente alle dimensioni dello schermo: 14.1 pollici.
Si nota che lo schermo di questo HeroBook Pro essendo tattile, si potrà fare a meno del mouse. Sempre comodo, la modalità di funzionamento è semplice come sullo smartphone. Le selezioni sono precise quando si sposta il cursore, rendendo la navigazione senza soluzione di continuità.
Con l’installazione del processore Intel Gemini Lake N4000, il consumo di energia è piuttosto importante. Inoltre, le batterie mantengono la carica per meno tempo; probabilmente i risultati meno buoni in questa gamma. Questa cifra è una stima e considerate invece che avrete il 70% di questa autonomia.
Avete su questo modello una delle migliori autonomie del momento con 10 ore.
A causa del suo probabile utilizzo (in viaggio), questo portatile è stato pensato per essere sottile e leggero con un disco rigido SSD di 256 GB. Questa tecnologia del disco (unità a stato solido), collaudata da oltre 20 anni, permette di memorizzare i dati, sullo stesso principio della chiave usb. Grazie a questo, Chuwi è stato in grado di eliminare quasi completamente il rumore causato dalla rotazione dei piatti e dai movimenti delle testine di lettura/scrittura esistenti sui dischi convenzionali; Per coloro che non hanno abbastanza spazio sul disco, sarà necessario passare attraverso l’opzione di un abbonamento nel cloud; il prezzo diminuisce regolarmente.
Sapendo che dovrai portare questo portatile in aereo, in treno o con altri mezzi, è comodo. Il HeroBook Pro è una valida alternativa con i suoi 14.1 pollici.
La parte del connettore è meno ben fornita, con solo possibilità di 2. Attualmente su tutti i modelli disponibili, il portatile ha il minimo.
La tecnologia Bluetooth è ottima quando si è in movimento, e si gode la comodità di connettersi facilmente a un telefono o a degli altoparlanti.
A causa di tutti questi elementi, non consigliamo questo HeroBook Pro per l’uso in viaggio.

Il HeroBook Proper fare montaggi audio o video

Per questo tipo di utilizzo, sembra necessario rivolgersi ad un prodotto ad alte prestazioni. Sembra che il HeroBook Pro soddisfi perfettamente questa esigenza. Dall’ultima generazione progettata da Chuwi, ci sono stati molti miglioramenti sui componenti. È un portatile progettato per il multitasking presentato con Windows 10, che permetterà di gestire contemporaneamente applicazioni audio-video che consumano calcoli.
La suite di software installata di base su questo modello fornisce il minimo indispensabile per iniziare a lavorare. Niente vi impedirà di modificare foto, video e musica, nonostante un processore, l’Intel Gemini Lake N4000, che è quasi obsoleto. Tuttavia, non si tratta di passare ad applicazioni professionali; le prestazioni del processore e le dimensioni del disco di 256 GB calmeranno i vostri nervi a causa della loro mancanza di potenza e di spazio.
Anche se questo corrisponde a componenti di qualità, Chuwi ha fatto la scelta di mettere un solo SSD. Come promemoria, un uso di editing audio e video, comporta un disco rigido ad alta capacità per l’archiviazione, e la velocità di esecuzione con un SSD. Il HeroBook Pro ne ha uno solo, con una memoria totale di 256 GB per i vostri film e la vostra musica. Tuttavia, è uno dei buoni portatili in termini di storage rispetto ai suoi concorrenti.
L’interesse del portatile è quello di poterlo utilizzare in modo non collegato. Con 10 ore in modalità di calcolo solo a batteria, sarete in grado di lavorare in modalità nomade sul vostro montaggio audio o video. Questo corrisponde oggi al meglio del mercato.
Dal punto di vista del collegamento, il HeroBook Pro è dotato di tecnologia USB 3. Il più recente e conveniente protocollo per l’interfacciamento di computer e dispositivi elettronici come i dischi rigidi esterni. Questo standard permette velocità di trasmissione fino a 5 Gbit al secondo, circa dieci volte più veloce di USB 2.0.
Scegliendo questo HeroBook Pro, sappiate che sarete ben oltre ciò che la maggior parte dei portatili offre. L’editing audio e video sarà ancora più semplice. Tutto sommato un’ottima scelta in questa fascia di prezzo.
Questo è un buon prodotto per iniziare a fare montaggi audio-visivo. 

HeroBook Pro la scelta giusta per giocare online?

I portatili, grazie all’aumento delle prestazioni dei processori e delle schede grafiche, permettono ad alcune persone di giocare. I test che abbiamo eseguito su questo HeroBook Pro hanno dimostrato che le scelte di Chuwi in termini di componenti – il chip, la generazione del processore, o la qualità del raffreddamento – lo rendono un portatile medio per il gioco. D’altra parte, se dovete spendere più volte questi stessi componenti vi sembreranno deboli.
Più alta è la risoluzione dell’immagine, più dettagliato sarà il rendering visivo. Con una risoluzione in 1920 x 1200 questo portatile è uno dei migliori della sua categoria.
Queste generazioni di processori e schede grafiche sono oggi un po’ datate, il che rende questo modello inferiore agli altri. Ideale per i vecchi giochi di design, ha difficoltà a riprodurre le immagini e i colori degli ultimi giochi online. Chiaramente, se si vuole usarlo per giocare tutto il giorno, può essere opportuno guardare a un modello più potente.
I nostri test hanno dimostrato che Chuwi non ha intenzione di realizzare videogiochi con questo computer. Un’eccezione a questa osservazione: il caso in cui si gioca su giochi che hanno più di 5 anni.
Con i suoi 256 GB du spazio, questo HeroBook Pro lo rende un campo di gioco alla pari con i suoi concorrenti. Non è necessario per tutti coloro che giocano online, ma è conveniente per chi preferisce giocare in locale.
Poiché dovrete portarlo ogni tanto, apprezzerete il suo peso, 1.42 kg, tra i più leggeri del momento.
Un’ottima autonomia 10 vi permetterà di giocare quasi ovunque.
Quindi è un mezzo felice per il gioco; prestazioni sufficienti al giusto prezzo. Se necessario, è possibile utilizzarlo anche per l’elaborazione di testi.

HeroBook Pro la scelta giusta per l’automazione dell’ufficio?

Nel caso in cui il vostro unico e principale utilizzo quotidiano sia uno strumento per l’automazione dell’ufficio, Chuwi ha messo forse, sul mercato un computer un poco giusto. In dettaglio, ecco cos’è.
Qui, questo modello funziona sotto un sistema operativo standard. Questa è l’ultima versione di Windows 10 in esecuzione su di essa.
Uno dei grandi vantaggi di un computer portatile è naturalmente la sua capacità di seguirvi quando siete in movimento. Questo modello, con il suo 1.42kg è uno di quelli ultracompatti.
Il tastierino numerico non è presente su questo modello. Non appena dovrai fare dei calcoli con i fogli di calcolo, non sarà così facile.
Per quanto riguarda l’archiviazione, questo computer è nel campo da gioco. Dotato di un disco rigido 256 GB, vi darà la possibilità di archiviare tutti i vostri documenti localmente.
Quindi, in sintesi, sembra che HeroBook Pro sia meno interessante dei suoi concorrenti. O per uso occasionale, sapendo che per le sue caratteristiche tecniche sarà obsoleto in meno di 3 anni.

HeroBook Pro In conclusione

Quasi impossibile che un portatile sia buono ovunque, ma d’altra parte è possibile ottenere un risultato nella media. Questo HeroBook Pro è nella media, ma farà il lavoro molto bene.
In altre parole, questo modello non è realmente fatto per:
– uso in viaggio.
– compiti d’ufficio.
È ancora possibile, al limite, utilizzarlo per :
.- ascoltare musica e guardare video.
– giocare ai videogiochi.
E consigliamo vivamente questo portatile per :
.- navigare su internet.
– per realizzare il montaggio audio e video.

Un portatile efficiente per l’ufficio : Asus – VivoBook S712FA-BX699T Argent – Core i5-10210U

In presentazioneAnche se non ci sono più scelte sbagliate nei portatili, è importante sapere che alcuni modelli sono più destinati alla multimedialità, altri più...

Un portatile progettato per l’editing audiovisivo : Acer Swift 5 SF514-54GT-72F1 Blanc – Core i7-1065G7

In presentazioneUltima versione della gamma Acer, l'abbiamo testata con Swift 5 SF514-54GT-72F1 Blanc.Il prezzo e il tipo di tecnologia da soli non giustificano...

Analisi del Pavilion x360 15-dq1006nf Argent – Core i5-10210U da HP .

Come preambolo a questo testAnche se non ci sono più scelte sbagliate nei portatili, è importante sapere che alcuni modelli sono più per la...

Un computer portatile più particolarmente a suo agio per la navigazione sul web : ProArt StudioBook Pro 17 – Core i7-9750H – Asus

In presentazioneScegliere un nuovo portatile significa che dovrete decidere tra diversi modelli.Il vostro computer non si limiterà alle specifiche tecniche, quindi abbiamo costruito un...

Analisi del Spin 5 SP513-54N-59ED Gris – Core i5-1035G4 da Acer .

In presentazioneAnche se non ci sono più scelte sbagliate nei portatili, è importante sapere che alcuni modelli sono più per la multimedialità, altri per...

Analisi del M15 R3 Lunar – Core i7-10750H da Alienware .

Come introduzione a questa analisiAnche se non ci sono più scelte sbagliate nei portatili, è importante sapere che alcuni modelli sono più per la...