Il portatile per viaggiare : ProBook 430 G6 (5PP55EA) – Core i7-8565U da HP

Come preambolo a questo test

Anche se non ci sono più scelte sbagliate nei portatili, è importante sapere che alcuni modelli sono più per la multimedialità, altri per i giochi.
Così abbiamo fatto alcuni test al HP ProBook 430 G6 (5PP55EA)per scoprire quanto valeva, il risultato dipende dall’uso che ne farete.Quale potere? Quale sistema operativo? Linux, Windows o Mac OS X? Tanti punti che non ti diranno se stai facendo la scelta giusta.
Abbiamo orientato il nostro test secondo criteri come l’utilizzo per i viaggi, l’automazione dell’ufficio, la navigazione in internet, i giochi o il multimediale.
Così saprete cosa c’è in programma per questo articolo.

ProBook 430 G6 (5PP55EA) per navigare su Internet?

Quello che vi aspettate da un computer portatile è che vi permetta di navigare sul Web, e possibilmente di scrivere e-mail, fare calcoli in un foglio di calcolo o in un elaboratore di testi.Un computer economico come ProBook 430 G6 (5PP55EA) può sembrare la soluzione.HP è un produttore che offre computer portatili da diversi anni, ma per questo portatile hanno usato componenti di qualità inferiore.Quindi potete capire che non manterrete questo prodotto per più di 4 anni.
Potrete trasportarlo facilmente grazie alle dimensioni di 13 pollici.
Il computer è dotato di un processore relativamente vecchio, il Core i7-8565U.In effetti, questo processore comincia ad essere datato rispetto a quello che si trova oggi sul mercato.Per qualche euro in più, è possibile passare a processori più potenti.Alla fine, non dovreste chiedere troppo a questo computer, altrimenti vi seccherà la sua lentezza quando avvierete diverse applicazioni in parallelo.Con 16 GB di RAM, ProBook 430 G6 (5PP55EA) è un buon prodotto.Una grande quantità, più di quanto sia necessario per la navigazione in internet.

I 500 Go fanno di questo portatile un portatile di fascia media in termini di spazio disponibile.Se invece si memorizzano foto, video o musica, si riempie rapidamente.Considerando le offerte attualmente disponibili in termini di cloud pubblico e l’utilizzo di Internet, è molto probabile che non riempirete mai completamente lo spazio su disco di questo portatile.
Infine, anche se, come molti utenti, si tiene collegato questo computer, bisogna sapere che la sua autonomia di 10 ore lo rende uno dei modelli più duraturi sul mercato. Si tratta di uno dei portatili più importanti sul mercato al momento rispetto agli altri portatili presenti sul mercato. Inoltre, avrete tanto più piacere ad usarlo a lungo perché con il suo schermo è molto piacevole.

Il ProBook 430 G6 (5PP55EA)- il modello giusto per lo streaming e i video?

HP offre con questo portatile, un prodotto orientato all’uso generale. Per le sue caratteristiche e i componenti interni, questo ProBook 430 G6 (5PP55EA) è da classificare come entry-level: non eccezionale, ma d’altra parte non costoso. Infine, un semplice computer, ma che non fa davvero audio e video.
Questo piccolo modello è dotato di uno schermo di 13 pollici, in 1920×1080, e con una colorimetria di buona qualità. Tuttavia, i colori rimangono belli, con contrasti dettagliati sulle immagini. Continuamente nel corso di una giornata di lavoro o di visione di un film, ci si può sentire stanchi; uno schermo così piccolo significa che ci si deve concentrare di più per vedere meglio. Grande vantaggio che è indotto da queste dimensioni, è comunque il peso: avete qui un portatile di soli 1.5 kg.
L’opzione dello schermo lucido non è possibile su questo modello; avrebbe reso più facile la lettura del display. D’altra parte, sarà fastidioso per un uso regolare in una stanza buia. Sarà più delicato distinguere perfettamente le immagini senza stancarsi.
Infatti, per non soffrire di riflessi sullo schermo, sarà necessario avere condizioni di luce complete.
Dal punto di vista del suono, ProBook 430 G6 (5PP55EA) ha dei buoni componenti: scheda e altoparlanti integrati. Spingendo il volume con la musica, abbiamo testato il rendering. Anche se il risultato è buono, sappiate che anche i migliori portatili non batteranno mai un impianto stereo su questo punto. In altre parole, se siete esigenti per quanto riguarda il suono, dovrete aggiungere altoparlanti esterni.
L’obsolescenza è già arrivata su questo portatile, dotato di un processore Core i7-8565Uche ormai ha diversi anni. Pertanto, durante l’importante fase di calcolo, potrebbe essere un po’ più luminoso e consumare più energia. Tuttavia, può essere sufficiente per l’uso multimediale, purché si esegua una sola applicazione allo stesso tempo.
Sul lato dell’applicazione, HP ha scelto di lasciar fare a voi. Il sistema operativo e basta. Si tratta di un Windows 10 Pro su cui è possibile installare il software necessario. In altre parole, per guardare i film, niente di più.
Dotato di una scheda grafica Intel UHD Graphics 620e di 16 GB of RAM, potrete vedere i vostri film e, se necessario, anche effettuare il fotoritocco. Non abbastanza buono per i professionisti dell’imaging 3D, ma abbastanza buono per la maggior parte di noi.
Per quanto riguarda le connessioni, questo modello dispone di porte 4. E’ meglio della concorrenza. Sarete in grado di collegare tutte le vostre periferiche.
O si tratta di qualcosa che si usa in viaggio, oppure ci si trova tra il proprio ufficio e il soggiorno. Su questo ProBook 430 G6 (5PP55EA), HP indica 10 ore di autonomia, una performance migliore rispetto alla concorrenza. A voi il piacere di trasmettere in streaming, in locale o sulla vostra sessione Netflix, qualsiasi altra piattaforma di streaming.

ProBook 430 G6 (5PP55EA) È progettato per i viaggi? 

Facile da trasportare e utilizzabile ovunque si va. Abbiamo quindi analizzato questo ProBook 430 G6 (5PP55EA) dal punto di vista dell’uso nomade. A quali condizioni può portarla con sé in viaggio, nel fine settimana o con i mezzi pubblici? O, infine, avrà la funzione di rimanere a casa?
Sembra che sia uno dei migliori a soddisfare i principali criteri del nomadismo, che sono la dimensione, il peso, la qualità dei materiali e la disponibilità di wifi.
Il suo peso di 1.5 kg lo rende facile da spostare. È uno dei più leggeri di questa categoria. Quando si è seduti con il computer in grembo, è perfettamente incastrato per evitare che si ribalti. Una misura in pollici 13 che può essere un dolore quando si deve stare su di essa per più di un’ora.
A meno che non siate abituati a lavorare in zone poco illuminate, non sarete disturbati dall’assenza di una tastiera retroilluminata. Non è proprio necessario.
Ci piace la visione su questo schermo che mostra colori profondi e vividi. Apprezziamo la visione su questo schermo.
Questo modello offre un piacevole comfort di utilizzo. La piastrella opaca antiriflesso permette a questo portatile di essere utilizzato all’esterno anche in pieno sole.
Con l’installazione del processore Core i7-8565U, il consumo di energia è piuttosto importante. Inoltre, le batterie mantengono la carica per meno tempo; probabilmente i risultati meno buoni in questa gamma. Dovrete aspettarvi 2/3 di questa stima per l’uso standard; se spingete il processore, la cifra scenderà un po’ di più.
Per quanto riguarda l’autonomia di questo portatile, avrete 10 ore di tempo prima di dovervi ricollegare; vale a dire un punteggio tra i più forti sul mercato.
Per ridurre il rischio di rottura durante la marcia, questo modello è dotato di un disco rigido SSD 500 GB. Questa tecnologia del disco (unità a stato solido), collaudata da oltre 20 anni, permette di memorizzare i dati, sullo stesso principio della chiave usb. Senza parti meccaniche in movimento, il rischio di fragilità e di generazione di calore è minore. Per coloro che avranno bisogno di più spazio, questo SSD richiederà l’acquisto di un disco esterno, come casa permanente per le foto, la musica e la vostra collezione di film.
Viaggiare sarà una mera formalità quando deciderete di portarlo con voi. Il suo schermo 13 in pollici è così compatto che ha quasi le dimensioni di un grande tablet.
La parte del connettore è molto interessante, con ingressi 4 disponibili. Comodo per il viaggio di cui avrete bisogno, è tra quelli che ne hanno più bisogno.
La tecnologia Bluetooth è ottima quando si è in movimento, e si gode la comodità di connettersi facilmente a un telefono o a degli altoparlanti.
Tenendo conto di tutto questo, possiamo dire che ProBook 430 G6 (5PP55EA)vi sarà utile in vacanza.

Il ProBook 430 G6 (5PP55EA)- il modello giusto per i montaggi audio o video?

Per questo tipo di utilizzo, sembra necessario rivolgersi ad un prodotto ad alte prestazioni. Con questo ProBook 430 G6 (5PP55EA), potete essere sicuri di avere la macchina giusta. Dall’ultima generazione progettata da HP, ci sono stati molti miglioramenti sui componenti. Questo portatile faciliterà il multitasking e sarà in grado di eseguire contemporaneamente applicazioni come Photoshop, Magix Video o Vegas pro con un sistema operativo Windows 10 Pro.
La suite di software installata di base su questo modello fornisce il minimo indispensabile per iniziare a lavorare. Si può sempre provare a fare il montaggio video con il processore Core i7-8565U. Tuttavia, non si tratta di passare ad applicazioni professionali; le prestazioni del processore e le dimensioni del disco di 500 GB calmeranno i vostri nervi a causa della loro mancanza di potenza e di spazio.
Questo modello contiene un SSD per il sistema operativo e la parte di backup. Il vantaggio è la velocità di avvio e di esecuzione, ma lo svantaggio è la minore durata del disco. Il ProBook 430 G6 (5PP55EA) ne ha uno solo, con una memoria totale di 500 GB per i vostri film e la vostra musica. Questo computer, anche se non è destinato a questo uso, è comunque un buon prodotto in termini di conservazione.
L’interesse del portatile è quello di poterlo utilizzare in modo non collegato. Ecco 10 le ore di autonomia disponibili. Come promemoria, con un portatile così potente, è difficile per HP fare molto meglio.
Ben pensato in termini di connessioni, ProBook 430 G6 (5PP55EA) riceve la connessione USB3. Un formato interessante per i trasferimenti quando si desidera spostare i file audio-video di grandi dimensioni. Inoltre, questa tecnologia offre una maggiore velocità di trasferimento file ad alta velocità tra il vostro laptop e le unità esterne.
ProBook 430 G6 (5PP55EA) È quindi ben progettato per questo tipo di utilizzo. E molto di più se alla fine si decide di utilizzarlo solo per l’elaborazione di testi o la navigazione sul web, invece che per l’editing audio-video. Tutto sommato un’ottima scelta in questa fascia di prezzo.

Il ProBook 430 G6 (5PP55EA) per i giochi online o locali

La maggior parte dei produttori è consapevole del fatto che l’uso dei computer portatili non è limitato all’elaborazione di testi e fogli di calcolo. Sembra che in termini di prestazioni o sulla questione del raffreddamento generale, questo SQD sia tra i modelli nella media. Ma se siete abituati a giocare agli ultimi giochi, raggiungerete presto i limiti.
Più alta è la risoluzione dell’immagine, più dettagliato sarà il rendering visivo. Con una risoluzione in 1920 x 1080 questo portatile è uno dei migliori della sua categoria.
Queste generazioni di processori e schede grafiche sono oggi un po’ datate, il che rende questo modello inferiore agli altri. I test hanno mostrato i limiti di questo portatile, tra cui alcuni degradi dell’immagine e aumenti della temperatura del processore. In altre parole, è un buon modello di design, ma a causa della minore potenza della scheda grafica, è meno efficiente per il gioco.
HP, come la maggior parte dei produttori, sa che l’uso intensivo ed estensivo del computer in modalità gioco richiede prestazioni. Corrisponde a una scelta intermedia, né estremamente potente né troppo costosa.
Con i suoi 500 GB du spazio, questo ProBook 430 G6 (5PP55EA) lo rende un campo di gioco alla pari con i suoi concorrenti. Utile per i giochi locali; come ci sono ancora molti di loro, anche se i giochi online stanno progredendo.
Per la tecnologia Wi-Fi, HP ha deciso di rendere possibile l’uso della banda wireless a 5GHz. Più velocità per chi vive in aree Wi-Fi complete.
Dal punto di vista del trasporto pratico, questo modello è uno dei più leggeri sul mercato, con 1.5 kg.
Con un’autonomia di 10 ore, è meglio della concorrenza.
In conclusione, questo ProBook 430 G6 (5PP55EA) è ben utilizzato per i giochi locali o online, anche se altri modelli concorrenti possono essere preferiti nella stessa fascia di prezzo. Ottimo per i giochi, ma anche per molti altri usi.

ProBook 430 G6 (5PP55EA) la scelta giusta per l’automazione dell’ufficio?

Accesso sull’efficienza, questo ProBook 430 G6 (5PP55EA) fa parte dei computer portatili forniti per l’automazione dell’ufficio. Corrisponde a un computer di buona qualità.
Qui, questo modello funziona sotto un sistema operativo standard. In questo caso, è Windows 10 Pro.
Non tutte le applicazioni di base per ufficio possono essere disponibili su questo modello. Ci si aspetterebbe di più da HP in questa linea di prodotti. Supponendo che dovrete portare questo portatile in ufficio, in viaggio o in qualsiasi altro viaggio, ne apprezzerete il peso. Un quasi peso piuma di 1.5 kg.
Il tastierino numerico non è presente su questo modello. Non appena dovrai fare dei calcoli con i fogli di calcolo, non sarà così facile.
Abbiamo fatto il test della lampada, posizionata accanto allo schermo, e abbiamo scoperto che è abbastanza opaca da evitare il fenomeno della riflessione. Con meno abbagliamento o senza abbagliamento, anche questo schermo rimarrà più pulito per molto tempo. Un vantaggio quando si tratta di lavorare sullo schermo per diverse ore.
Durante l’uso diurno, l’assenza di una tastiera retroilluminata non sarà un problema.
Per quanto riguarda lo stoccaggio, questo modello ha spazio al centro. Dotato di un disco rigido 500 GB, vi darà la possibilità di archiviare tutti i vostri documenti localmente.
Alla fine, ProBook 430 G6 (5PP55EA) è un buon compromesso. Il mezzo dorato per l’uso ricorrente in modalità office automation.

ProBook 430 G6 (5PP55EA) In conclusione

Non esiste un computer portatile perfetto per ogni scopo, o dovete pagare tanto, e sapendo che sarà troppo potente per la maggior parte delle vostre esigenze. Con il ProBook 430 G6 (5PP55EA) si può essere sicuri di avere un computer portatile efficiente, rispetto alla concorrenza.
In altre parole, questo modello non è realmente fatto per:
– navigare su internet.
– ascoltare musica e guardare video.
Questo portatile è medio per i seguenti usi :
– giocare ai videogiochi.
– compiti d’ufficio.
In sintesi, noi sosteniamo questo modello per :
– uso in viaggio.
– per realizzare il montaggio audio e video.