la 250 G7 – Intel Pentium 4417U da HP: perfetta per l’uso multimediale

Come preambolo a questo test

Scegliere un nuovo portatile significa che dovrete decidere tra diversi modelli.La qualità complessiva di un modello dipende da come lo si utilizza.Dall’uso di base (il Web e la posta elettronica) ai giochi online con macchine potenti.
Il dettaglio della nostra analisi in questo articolo.

250 G7 per navigare su Internet?

Le vostre esigenze sono quasi esclusivamente la navigazione su internet e alcuni documenti di elaborazione testi, ma non volete difetti di qualità in questo portatile.Garantire il corretto funzionamento richiede componenti di qualità e una comprovata competenza tecnologica da parte del produttore.
E’ per rispondere a questo tipo di esigenza che HP ha sviluppato questo 250 G7. Un prodotto posizionato come mid-range ma di buona qualità. Materiali che sembrano essere ben progettati.
Lo schermo è abbastanza grande, con 15.6 pollici. Non è facile per portarlo in giro.
Il computer è dotato di un processore relativamente vecchio, il Intel Pentium 4417U.Investendo in questo portatile, si rischia l’obsolescenza immediata.Un processore di ultima generazione avrebbe comportato un prezzo più alto.La potenza necessaria per una navigazione fluida su Internet, a volte sarà leggera su questo modello e potrebbe richiedere un nuovo acquisto in 3 anni.La quantità di RAM fornita è 8 GB.Una grande quantità, più di quanto sia necessario per la navigazione in internet.

Offrendo un disco rigido di queste dimensioni, l’azienda sta rendendo questo modello uno dei portatili con il maggior spazio su disco sul mercato.Anche se si pensa che 512 GB sia più che sufficiente, è sorprendente scoprire che è facile riempire un intero disco con foto, film o giochi in un tempo molto breve.Il 250 G7 consente quindi di risparmiare localmente e di garantire la visione di tutti i film desiderati senza accesso a internet.
Ultimo punto riguardante l’autonomia delle 4ore: un tempo di libertà che dovrete tenere in considerazione con il kit di alimentazione non troppo lontano. Le batterie immagazzinano poca energia e il computer ne consuma molta quando viene utilizzato. Per dirla in modo chiaro, dovrete tenere questo § il più delle volte collegato al cavo di alimentazione.

250 G7 Va bene per guardare i video?

Rendere questo 250 G7 uno strumento multimediale, sembra essere stato l’obiettivo di HP. Un mix di TV, stereo e lettori multimediali in un’unica macchina. Tra tutti i portatili del momento, ci è sembrato uno dei migliori per un uso multimediale. Una qualità dell’immagine e del suono che gli permette di ottenere un ottimo punteggio in questa categoria.
Per questo modello, HP ha pianificato grande. Grande per dimensioni, con i suoi pollici 15.6 e l’alta risoluzione di 1366 x 768. Questo modello ha un ampio schermo che sarà essenziale per la visione di film e video in streaming. Il contrasto di colore è nitido e l’immagine è luminosa, non importa da quale angolazione la si guardi.
Uno degli svantaggi di queste dimensioni, tuttavia, è il peso complessivo: 1.8 kg che dovranno essere trasportati.
Purtroppo, su questo modello non è disponibile uno schermo lucido. L’effetto è una minore qualità in ambienti con livelli di luce intermedi o addirittura bassi – che spesso corrisponde alle condizioni in cui viene visto un film. Sarà più delicato distinguere perfettamente le immagini senza stancarsi.
In breve, preferirete questo finale per la visione di film diurna.
Per la parte audio, l’apparecchio 250 G7 è dotato di una scheda audio corretta e di altoparlanti. Per testare la qualità dell’audio, abbiamo alzato il volume con un trailer del film, poi con alcune canzoni di diversi generi. Nonostante la buona qualità, non si otterrà lo stesso livello sonoro di un decente set di altoparlanti esterni. Se necessario, è possibile integrare successivamente con elementi esterni se si ritiene che i risultati siano troppo insufficienti.
Purtroppo questo portatile ha solo il processoreIntel Pentium 4417U, che oggi è un po’ leggero per questo tipo di utilizzo. La conseguenza sarà che sarà meno silenzioso e comporterà un maggiore consumo di energia. Tuttavia, finché si esegue una sola applicazione alla volta, può essere sufficiente.
Dotato di una scheda grafica Intel UHD Graphics 620e di 8 GB of RAM, potrete vedere i vostri film e, se necessario, anche effettuare il fotoritocco. Non abbastanza buono per i professionisti dell’imaging 3D, ma abbastanza buono per la maggior parte di noi.
Per quanto riguarda la parte di connettività, HP ha compiuto sforzi con le 3 porte disponibili. Molto meglio della maggior parte della concorrenza. Molto spazio per collegare il mouse, gli altoparlanti e altre chiavi USB.
In breve, per chi desidera sostituire il proprio televisore con questo portatile, 250 G7sembra inopportuno. Sono solo 4 ore di autonomia; Dovrete anticipare la durata dei film altrimenti non saprete la fine. Questa situazione può infastidire più di una persona, considerando che l’interesse di un computer portatile è quello di sbarazzarsi di questi dettagli.

250 G7 È progettato per i viaggi? 

Più facile da trasportare rispetto a un computer desktop, però questo 250 G7 non è destinato ai viaggi. Questa sembra essere la domanda di cui HP non ha tenuto conto nella progettazione di questo 250 G7. Entra solo in una borsa per computer dedicata alle sue dimensioni, e se si decide di portarla in valigia, sarà a spese dei vestiti, è così grande.
Prenotate il suo utilizzo a casa, tra il vostro soggiorno e la vostra camera da letto.
Questo 250 G7 è nella media, né troppo leggera né troppo pesante: 1.8kg. È facile da trasportare anche se si preferiscono i modelli ultra sottili della concorrenza. D’altra parte, l’interesse è che queste dimensioni saranno un vantaggio per vedere le foto durante le vacanze. Per 15.6 pollici, invece, permette di avere una visualizzazione chiara quando si vuole navigare in internet o scrivere e-mail.
 I progettisti di questo 250 G7 non hanno ritenuto utile integrare la tastiera retroilluminata. Ma se non si lavora al buio, non se ne vede il motivo.
Buona definizione dell’immagine anche se la lastra non è lucida. Apprezziamo la visione su questo schermo.
Questo modello offre un piacevole comfort di utilizzo. La piastrella opaca antiriflesso permette a questo portatile di essere utilizzato all’esterno anche in pieno sole.
Con l’installazione del processore Intel Pentium 4417U, il consumo di energia è piuttosto importante. Inoltre, le batterie mantengono la carica per meno tempo; probabilmente i risultati meno buoni in questa gamma. Questa cifra è una stima e considerate invece che avrete il 70% di questa autonomia.
La durata della batteria è peggiore rispetto alla concorrenza, con solo 4 ore prima che il portatile venga ricollegato alla rete elettrica.
Al fine di accelerare l’avvio e i calcoli, questo portatile è dotato di un disco rigido tipo SSD di 512 GB. Il vantaggio principale di questo tipo di hard disk è che contiene meno parti in movimento ed è più veloce delle unità standard. Grazie a questo, HP è stato in grado di eliminare quasi completamente il rumore causato dalla rotazione dei piatti e dai movimenti delle testine di lettura/scrittura esistenti sui dischi convenzionali; E se avete assolutamente bisogno di più spazio di archiviazione, potrete acquistare un’unità esterna, o prendere un account nel cloud.
Quando si tratta di portare con sé il proprio portatile, sembrerà più prudente farlo solo occasionalmente. Le sue dimensioni non vi invitano a portarlo ovunque andiate. La ragione di questo è la sua dimensione; con 15.6 pollici, è uno dei più grandi portatili del momento.
La parte del connettore è molto interessante, con ingressi 3 disponibili. Comodo per il viaggio di cui avrete bisogno, è tra quelli che ne hanno più bisogno.
La tecnologia Bluetooth è ottima quando si è in movimento, e si gode la comodità di connettersi facilmente a un telefono o a degli altoparlanti.
Dopo i nostri test, ci è sembrato che questo 250 G7 non sia proprio fatto per viaggiare.

Il 250 G7per fare montaggi audio o video

Se la vostra attività professionale principale non è l’editing audio o video, ma state cercando un computer portatile in grado di soddisfare questa esigenza per i vostri hobby, allora il 250 G7 è la scelta giusta. È ben equipaggiato in termini di processore per la velocità e di RAM per la gestione dei compiti. Certo, ci sono modelli con prestazioni molto migliori, ma è già un buon modello.
La suite di software installata di base su questo modello fornisce il minimo indispensabile per iniziare a lavorare. Niente vi impedirà di modificare foto, video e musica, nonostante un processore, l’Intel Pentium 4417U, che è quasi obsoleto. Tuttavia, non si tratta di passare ad applicazioni professionali; le prestazioni del processore e le dimensioni del disco di 512 GB calmeranno i vostri nervi a causa della loro mancanza di potenza e di spazio.
Questo modello contiene un SSD per il sistema operativo e la parte di backup. Come promemoria, un uso di editing audio e video, comporta un disco rigido ad alta capacità per l’archiviazione, e la velocità di esecuzione con un SSD. Il 250 G7 permette una riduzione di prezzo con questa scelta, con uno spazio disponibile di 512 GB. Questo computer, anche se non è destinato a questo uso, è comunque un buon prodotto in termini di conservazione.
Come per la maggior parte dei portatili, non aspettatevi un’incredibile durata della batteria (4 ore). Questo è inferiore alla media, quindi vi consigliamo di tenere il cavo di alimentazione vicino, altrimenti potreste perdere il lavoro inaspettatamente. Con la maggior parte dei concorrenti sul mercato, questo dato è migliore.
Per la parte del connettore, 250 G7 ha il formato USB3. Questo vi permetterà di collegare un’unità di memorizzazione esterna per avere ancora più spazio quando il vostro disco locale è pieno. Questo standard permette velocità di trasmissione fino a 5 Gbit al secondo, circa dieci volte più veloce di USB 2.0.
Andrà molto bene anche per l’elaborazione di testi o per la navigazione sul web quando ne avrete bisogno. Insomma, una scelta interessante in questa fascia di prezzo.

250 G7 la scelta giusta per giocare online?

Pochi portatili oggi non permettono di giocare ai videogiochi. Sembra che in termini di prestazioni o sulla questione del raffreddamento generale, questo SQD sia tra i modelli nella media. Durante i nostri test, abbiamo trovato una corretta elevazione del computer, non appena le scene di alcuni giochi richiedevano movimenti veloci e cambiamenti di colore.
Con solo 1366 x 768 in termini di risoluzione, questo modello è al di sotto dello standard. Questo si traduce in una minore qualità dell’immagine quando si è in modalità di gioco.
Queste generazioni di processori e schede grafiche sono oggi un po’ datate, il che rende questo modello inferiore agli altri. Dopo la nostra analisi, sembra che l’uso in modalità gioco generi surriscaldamento del processore e degradazioni in termini di immagini e colori. Infine, se volete giocare spesso, vi consigliamo un modello con più potenza.
Con un punteggio medio nella classifica delle GPU (Graphics Processing Unit), questo portatile permette di provare alcuni giochi. Un buon compromesso che giustifica la scelta di questo modello.

Questo portatile ha uno dei più grandi spazi di archiviazione interna.Con 512 GB, sarete in grado di memorizzare alcuni giochi in locale e di aggiungere film a seconda delle necessità.
Per il gioco online, questo 250 G7 è dotato di Wi-Fi di alta qualità e di una porta Ethernet. Interessante quando si può giocare all’aperto con la banda larga completa.
Con un peso 1.8 e una dimensione dello schermo di pochi 15.6 pollici, è uno strumento nella media degli altri portatili.
Bassa autonomia, 4 ore, che vi costringerà a lasciare spesso questo portatile collegato.
In conclusione, questo 250 G7 è ben utilizzato per i giochi locali o online, anche se altri modelli concorrenti possono essere preferiti nella stessa fascia di prezzo. E se necessario, è possibile utilizzarlo per la navigazione in internet e la posta elettronica.

250 G7 per l’automazione dell’ufficio?

Anche se questo non riguarda la maggior parte degli utenti, è importante conoscere il sistema operativo di questo hardware. I sistemi operativi disponibili sul mercato sono tutti ecosistemi tecnici diversi con applicazioni proprie. In ogni caso, questo 250 G7 è perfettamente adatto all’uso in ufficio.
Abituato di questo sistema operativo, HP ha scelto come al solito. Questa è l’ultima versione di Windows 10 in esecuzione su di essa.
A differenza di altri modelli più grandi, questo modello si trova al centro della confezione in termini di spazio richiesto. Il suo peso di 1.8 kg non è troppo alto per un portatile.
Questo computer è stato davvero progettato per l’uso in ufficio. Da qui la buona idea di avere un tastierino numerico predefinito come complemento.
Con questo 250 G7, non ci sono più problemi di riflessione della luce sullo schermo, poiché beneficia della finitura opaca. Ma allo stesso tempo, l’intensità della luce è abbastanza bassa da non affaticare gli occhi al buio.
Se lavorate al computer la sera, potreste rimpiangere il fatto che l’opzione di retroilluminazione non è prevista su questo portatile.
Per quanto riguarda le dimensioni del disco rigido, ha 512 GB. Potreste non compilarlo mai, soprattutto se state navigando in Internet, elaborando testi e fogli di calcolo.
In conclusione, 250 G7è un’ottima scelta per l’uso in ufficio.Combina ergonomia e potenza con un interessante rapporto qualità/prezzo.

250 G7 In conclusione

Non esiste un computer portatile perfetto per ogni scopo, o dovete pagare tanto, e sapendo che sarà troppo potente per la maggior parte delle vostre esigenze. Questo 250 G7 è nella media, ma farà il lavoro molto bene.
In altre parole, questo modello non è realmente fatto per:
– uso in viaggio.
Tuttavia, questo portatile può essere considerato accettabile per :
.- navigare su internet.
– realizzare montaggi audio e video.
– giocare ai videogiochi.
Inoltre, raccomandiamo questo portatile su :
– ascoltare musica e guardare video.
– compiti d’ufficio

Un portatile efficiente per l’ufficio : HP – Pavilion Gaming 16-a0094nf Noir/Vert – Core i5-10300H

In poche paroleAnche se non ci sono più scelte sbagliate nei portatili, è importante sapere che alcuni modelli sono più destinati alla multimedialità, altri...

Un computer portatile più particolarmente a suo agio per la navigazione sul web : GT76 9SGS-244FR Titan DT – Core i9-9900K – MSI

In presentazioneAnche se non ci sono più scelte sbagliate nei portatili, è importante sapere che alcuni modelli sono più destinati alla multimedialità, altri più...

Il portatile da ricordare per i videogiochi : HP – Omen 15-dh1073nf – RTX – Core i7-10750H

Come preambolo a questo testUltima versione della gamma HP, l'abbiamo testata con Omen 15-dh1073nf - RTX.Quale potere? Quale sistema operativo? Linux, Windows o...

Un portatile progettato per l’editing audiovisivo : Asus X409FA EK493T Argent – – 5405U

E per cominciareGli utenti esperti non hanno le stesse esigenze dei principianti. State cercando un computer portatile e state esitando tra diversi modelli.Alcuni computer...

Un computer portatile più particolarmente a suo agio per la navigazione sul web : ROG Strix G15 G512LV-AL007T – Core i7-10750H – Asus

E per cominciareIl ROG Strix G15 G512LV-AL007T è fatto per voi?Quale potere? Quale sistema operativo? Linux, Windows o Mac OS X? Tanti punti...

Analisi del Aspire A317-51G-76RV Noir – – Core i7-10510U da Acer .

In poche paroleScegliere un nuovo portatile significa che dovrete decidere tra diversi modelli.La nostra analisi è stata effettuata secondo 6 tipi di utenti.Dall'uso di...