ProBook 430 G7 (9VZ25EA) – Core i3-8130U, il portatile HP necessario per il montaggio video e audio

Come introduzione a questa analisi

Ultima versione della gamma HP, l’abbiamo testata con ProBook 430 G7 (9VZ25EA).Quale potere? Quale sistema operativo? Linux, Windows o Mac OS X? Tanti punti che non ti diranno se stai facendo la scelta giusta.
Così abbiamo fatto dei test al HP ProBook 430 G7 (9VZ25EA)per scoprire quanto valeva.
Questo articolo è quindi suddiviso in uso; Qual è lo scopo di questo modello?

ProBook 430 G7 (9VZ25EA), la scelta giusta per navigare su internet?

Quello che vi aspettate da un computer portatile è che vi permetta di navigare sul Web, e possibilmente di scrivere e-mail, fare calcoli in un foglio di calcolo o in un elaboratore di testi.Questo ProBook 430 G7 (9VZ25EA) è un portatile di qualità inferiore per chi non è molto attento.HP è un produttore che offre computer portatili da diversi anni, ma per questo portatile hanno usato componenti di qualità inferiore.In altre parole, non aspettatevi di tenerlo per più di 3 anni.
Con una dimensione di 13 pollici, sarete in grado di trasportarlo facilmente.
Il produttore offre un processore Core i3-8130U; un orientamento a medio raggio.Una scelta tecnica per ridurre il prezzo finale del portatile.Il compromesso potrebbe essere fatto su un modello con uno schermo più piccolo ma con un processore migliore.La potenza necessaria per una navigazione fluida su Internet, a volte sarà leggera su questo modello e potrebbe richiedere un nuovo acquisto in 3 anni.I 8 GB di RAM sono nella media per questo tipo di prodotto. Ognuno è libero di consegnare un po’ più di memoria, per il lavoro che lo richiede.

Questo è uno dei più piccoli spazi su disco disponibili tra i portatili del momento. Con soli 256 GB, HP ritiene che non sarà necessario memorizzare troppi file a livello locale e che si preferisce farlo su un cloud pubblico. Questo non dovrebbe essere un grosso problema; ma se necessario, considerate la possibilità di avere una chiave usb con voi.
Infine, grazie ad un’autonomia di 10 ore, avrete tempo a sufficienza per navigare in internet in modalità navigazione con Wifi attivo. È una buona cosa nel caso in cui lo si voglia portare in vacanza. Una caratteristica che è probabilmente la cosa più importante che ci si aspetta da un portatile.

ProBook 430 G7 (9VZ25EA) per i video?

HP non ha progettato questo modello per un uso strettamente multimediale. Questo ProBook 430 G7 (9VZ25EA) è un computer portatile versatile che si adatta alla maggior parte degli usi, sia che si tratti di giocare a giochi efficienti dal punto di vista delle risorse, di fare foto editing leggero o di navigare in ufficio e sul web. In breve, si tratta di un computer di uso generale che non si presta ad un uso strettamente multimediale.
Questo piccolo modello è dotato di uno schermo di 13 pollici, in 1920×1080, e con una colorimetria di buona qualità. I colori sono fedeli, abbastanza caldi, e i contrasti permettono un alto livello di dettaglio.Continuamente nel corso di una giornata di lavoro o di visione di un film, ci si può sentire stanchi; uno schermo così piccolo significa che ci si deve concentrare di più per vedere meglio. Il vantaggio principale di questa dimensione, invece, è il suo peso complessivo: 1.5: kg che sarà facile da portare ovunque.
Purtroppo, lo schermo di questo modello non è dotato di una finitura lucida. Ciò si traduce in una qualità inferiore in ambienti con livelli di luce da intermedi a bassi. Sarà più delicato distinguere perfettamente le immagini senza stancarsi.
In breve, preferirete questo finale per la visione di film diurna.
Dal punto di vista del suono, ProBook 430 G7 (9VZ25EA) ha dei buoni componenti: scheda e altoparlanti integrati. L’abbiamo testato con film e musica con il volume al massimo. Anche se funziona bene, questo portatile non sarà in grado di competere con un buon sistema hifi. Per dirla in modo chiaro, è importante qui considerare l’acquisto di diffusori aggiuntivi se siete molto sensibili alla qualità di questa funzione.
L’obsolescenza è già arrivata su questo portatile, dotato di un processore Core i3-8130Uche ormai ha diversi anni. Il risultato sarà un maggiore consumo di energia e meno rumore rispetto alle ultime generazioni. Tuttavia, finché si esegue una sola applicazione alla volta, può essere sufficiente.
Sul lato dell’applicazione, HP ha scelto di lasciar fare a voi. Viene installato solo il sistema operativo. Si tratta di un Windows 10 Pro su cui è possibile installare il software necessario. In altre parole, per guardare i film, niente di più.
Dotato di una scheda grafica Intel UHD Graphics 620e di 8 GB of RAM, potrete vedere i vostri film e, se necessario, anche effettuare il fotoritocco. Non abbastanza buono per i professionisti dell’imaging 3D, ma abbastanza buono per la maggior parte di noi.
Nella parte relativa alla connettività, avete a disposizione 3porte. In media rispetto alla concorrenza. Proprio quello che serve per collegare il mouse, gli altoparlanti e le altre chiavi USB.
Un computer portatile di solito ha un’autonomia di diverse ore. Con 10ore di autonomia, è uno dei migliori modelli della sua gamma. La vostra visione non si interromperà bruscamente nel bel mezzo del film, della sessione Netflix o di qualsiasi altra piattaforma di streaming.

ProBook 430 G7 (9VZ25EA) la scelta giusta per viaggiare connessi? 

Rendere questo computer portatile un computer facilmente trasportabile può non sembrare una priorità di HP nella progettazione di questo ProBook 430 G7 (9VZ25EA). L’abbiamo testato in diverse configurazioni : Per i viaggi, conservati in un valido, in modalità casa-lavoro, come parte di un weekend in famiglia, o semplicemente per andare dal soggiorno alla cucina. Ecco cosa è venuto fuori: Ciò che rende questo portatile, uno dei migliori portatili da trasportare, è l’equilibrio tra peso, dimensioni e l’insieme dei componenti scelti da HP.
Con un peso di 1.5 kg, è facilmente trasportabile. È uno dei migliori della sua categoria. Quando si è seduti con il computer in grembo, è perfettamente incastrato per evitare che si ribalti. Con uno schermo in pollici 13 non è facile navigare in internet o guardare le immagini in gruppo.
I progettisti di questo ProBook 430 G7 (9VZ25EA) non hanno ritenuto utile integrare la tastiera retroilluminata. Ma se non si lavora al buio, non se ne vede il motivo.
Infine, l’assenza di una lastra lucida non compromette la qualità dell’immagine. Lo schermo mostra un risultato interessante.
Questo portatile è molto comodo da usare. La piastrella opaca antiriflesso permette a questo portatile di essere utilizzato all’esterno anche in pieno sole.
Con l’installazione del processore Core i3-8130U, il consumo di energia è piuttosto importante. Il risultato è una minore autonomia. Questa cifra è una stima e considerate invece che avrete il 70% di questa autonomia.
Nel caso di questo portatile, con un’autonomia di 10 ore, si ha infatti uno dei migliori modelli del momento.
A causa del suo probabile utilizzo (in viaggio), questo portatile è stato pensato per essere sottile e leggero con un disco rigido SSD di 256 GB. Questa tecnologia del disco (unità a stato solido), collaudata da oltre 20 anni, permette di memorizzare i dati, sullo stesso principio della chiave usb. Con la tecnologia SSD, tuttavia, si beneficia di un significativo miglioramento del tempo necessario al notebook per avviarsi e uscire dalla modalità sleep. E se avete assolutamente bisogno di più spazio di archiviazione, potrete acquistare un’unità esterna, o prendere un account nel cloud.
Anche se il vostro portatile rimarrà in hotel più spesso che in una valigetta quando lo porterete all’aeroporto, apprezzerete la facilità di trasporto. Dotato di uno schermo compatto 13 in pollici, è uno dei modelli più piccoli del momento.
HP mette a disposizione su questo modello connettori 3. E’ nella media di quanto viene fatto sui modelli concorrenti.
Con la funzionalità bluetooth di questo modello si può anche semplicemente connettersi con i dispositivi dei propri cari.
Se si tratta di un viaggio eccezionale, pensiamo che può essere portato in viaggio.

ProBook 430 G7 (9VZ25EA), la scelta giusta per il montaggio audio o video?

Se si fa sul serio nell’editing e nella creazione di musica, allora si presta molta attenzione alla velocità del processore e alla memoria. Con questo ProBook 430 G7 (9VZ25EA), potete essere sicuri di avere la macchina giusta. Con questi componenti, HP vi fornisce un portatile la cui velocità di calcolo è stata migliorata rispetto all’ultima generazione. È un portatile progettato per il multitasking presentato con Windows 10 Pro, che permetterà di gestire contemporaneamente applicazioni audio-video che consumano calcoli.
I componenti e le applicazioni di questo portatile sono per uso di base. Si può sempre provare a fare il montaggio video con il processore Core i3-8130U. Il design generale è ormai troppo vecchio per considerare questo tipo di utilizzo in una versione pro.
Anche se questo corrisponde a componenti di qualità, HP ha fatto la scelta di mettere un solo SSD. Come promemoria, un uso di editing audio e video, comporta un disco rigido ad alta capacità per l’archiviazione, e la velocità di esecuzione con un SSD. Il ProBook 430 G7 (9VZ25EA) ne ha uno solo, con una memoria totale di 256 GB per i vostri film e la vostra musica. Questo è un prodotto che fornisce spazio sufficiente per il backup di tutte le vostre creazioni audio e video.
Il piacere di lavorare al computer senza essere schiavi della connessione elettrica. Essendo solo sulle batterie, avete a disposizione 10 ore di autonomia. Come promemoria, con un portatile così potente, è difficile per HP fare molto meglio.
Dal punto di vista del collegamento, il ProBook 430 G7 (9VZ25EA) è dotato di tecnologia USB 3. Il più recente e conveniente protocollo per l’interfacciamento di computer e dispositivi elettronici come i dischi rigidi esterni. Inoltre, questa tecnologia offre una maggiore velocità di trasferimento file ad alta velocità tra il vostro laptop e le unità esterne.
Scegliendo questo ProBook 430 G7 (9VZ25EA), sappiate che sarete ben oltre ciò che la maggior parte dei portatili offre. Perfettamente progettato per l’uso audio-video. Tutto sommato un’ottima scelta in questa fascia di prezzo.

Il ProBook 430 G7 (9VZ25EA) per i giochi online o locali

A volte è interessante, quando si decide di acquistare un computer portatile, poterlo utilizzare per diverse funzioni.Con questo ProBook 430 G7 (9VZ25EA), sarà certamente possibile giocare a giochi semplici, ma non appena la necessità di calcoli richiede più potenza, il rendering dell’immagine si degrada. Le cause principali sono legate alla mancanza di omogeneità nella scelta del chip grafico, associata al processore, allo schermo e al livello di raffreddamento del portatile.
Per quanto riguarda la risoluzione dell’immagine, è importante che sia alta per ottenere una buona resa. Su questo computer, la risoluzione è 1920 x 1080, che è la migliore attualmente disponibile.
Queste generazioni di processori e schede grafiche sono oggi un po’ datate, il che rende questo modello inferiore agli altri. I test hanno mostrato i limiti di questo portatile, tra cui alcuni degradi dell’immagine e aumenti della temperatura del processore. Infine, se volete giocare spesso, vi consigliamo un modello con più potenza.
Non è proprio progettato per il gioco, il che porta a un sistema di visualizzazione un po’ indietro. Un’eccezione a questa osservazione: il caso in cui si gioca su giochi che hanno più di 5 anni.
Per quanto riguarda le dimensioni del disco rigido, questo modello non è molto buono. Con 256 GB questo ProBook 430 G7 (9VZ25EA) è inferiore alla media degli altri portatili del momento.
Per il gioco online, questo ProBook 430 G7 (9VZ25EA) è dotato di Wi-Fi di alta qualità e di una porta Ethernet. Una garanzia di qualità che permetterà, se la vostra zona giorno ne è dotata, di avere un accesso al web più veloce e generalmente più affidabile.
Poiché dovrete portarlo ogni tanto, apprezzerete il suo peso, 1.5 kg, tra i più leggeri del momento.
Con un’autonomia di 10 ore, è meglio della concorrenza.
In altre parole, un rendering medio che rende questo ProBook 430 G7 (9VZ25EA) una scelta non adatta ai videogiochi, sia che vengano giocati localmente che online. D’altra parte, è molto adatto per l’elaborazione di testi e la multimedialità.

ProBook 430 G7 (9VZ25EA) la scelta giusta per l’automazione dell’ufficio?

Questo prodotto potrebbe farvi pensare erroneamente che questo sia ciò di cui avete bisogno. Una recensione dettagliata di questo nuovo portatile.
Qui, questo modello funziona sotto un sistema operativo standard. In questo caso, è Windows 10 Pro.
Questo portatile è principalmente per uso d’ufficio e richiederà un po’ di lavoro da parte vostra. Ci si aspetterebbe di più da HP in questa linea di prodotti. Uno dei grandi vantaggi di un computer portatile è naturalmente la sua capacità di seguirvi quando siete in movimento. Questo modello pesa 1.5 kg, che è il migliore al momento.
Nessun tastierino numerico è standard su questo modello. Infatti, se ne volete uno, sarà necessario acquistare un pad collegato tramite la porta usb.
Con questo ProBook 430 G7 (9VZ25EA), non ci sono più problemi di riflessione della luce sullo schermo, poiché beneficia della finitura opaca. Ma allo stesso tempo, l’intensità della luce è abbastanza bassa da non affaticare gli occhi al buio.
Durante l’uso diurno, l’assenza di una tastiera retroilluminata non sarà un problema.
Il stoccaggio di questo modello, 256 GB, è uno dei più piccoli. Nel caso in cui siate abituati a fare il backup di tutto a livello locale, dovrete pensare di aggiungere un disco rigido esterno, in quanto quello del ProBook 430 G7 (9VZ25EA) può essere riempito rapidamente.
In breve, il ProBook 430 G7 (9VZ25EA) è una scelta media. Sarebbe più adatto ad altri usi più semplici, come la navigazione sul web.

Cosa pensare del ProBook 430 G7 (9VZ25EA) ?

Questo ProBook 430 G7 (9VZ25EA) sarà una scelta una tantum, e per un uso leggero. Con un buon prezzo, farà al caso vostro se sapete che lo cambierete in 3/4 anni.
E per essere più precisi, non consigliamo questo portatile per:
.- navigare su internet.
– ascoltare musica e guardare video.
– giocare ai videogiochi.
– compiti d’ufficio.
Questo portatile è medio per i seguenti usi :
– uso in viaggio.
In sintesi, noi sosteniamo questo modello per :
– per realizzare il montaggio audio e video.