Un portatile efficiente per l’ufficio : Asus -Vivobook – Intel Celeron N4000

Come introduzione a questa analisi

Gli utenti esperti non hanno le stesse esigenze dei principianti. State cercando un computer portatile e state esitando tra diversi modelli.Il prezzo e il tipo di tecnologia da soli non giustificano la scelta di un modello.Abbiamo orientato il nostro test secondo criteri come l’utilizzo per i viaggi, l’automazione dell’ufficio, la navigazione in internet, i giochi o il multimediale.
In breve, a seconda delle vostre esigenze vedrete se questo modello fa al caso vostro.

Vivobook, la scelta giusta per navigare su internet?

Le vostre esigenze sono quasi esclusivamente la navigazione su internet e alcuni documenti di elaborazione testi, ma non volete difetti di qualità in questo portatile.Essere in grado di svolgere compiti regolari che non si deteriorino nel tempo.
Questa è la direzione che ha presoAsus con il Vivobook. Il computer è posizionato allo stesso livello dei modelli concorrenti in questa fascia di prezzo. Materiali che sembrano essere ben progettati.
È grande di 15.6 pollici, avrai qualche problema a portarlo in giro.
Il computer è dotato di un processore relativamente vecchio, il Intel Celeron N4000.In effetti, questo processore comincia ad essere datato rispetto a quello che si trova oggi sul mercato.Per qualche euro in più, è possibile passare a processori più potenti.La potenza necessaria per una navigazione fluida su Internet, a volte sarà leggera su questo modello e potrebbe richiedere un nuovo acquisto in 3 anni.La mancanza di RAM si sentirà sicuramente su questo portatile che ha solo 4 GB di memoria. Sarà un’ottima idea spendere qualche euro in più per aggiornare il computer con 2 GB o 4 GB in più. In termini di memoria, avrete la certezza di avere una macchina più fluida.

I 256 Go fanno di questo portatile un portatile di fascia media in termini di spazio disponibile.Se invece si memorizzano foto, video o musica, si riempie rapidamente.Asus consegna con questo Vivobook un portatile per il quale avrete qualche anno prima che sia obsoleto.
Infine, l’autonomia delle 4ore è una delle peggiori sul mercato. Le batterie immagazzinano poca energia e il computer ne consuma molta quando viene utilizzato. Meno buono di quello che si può ottenere con prodotti concorrenti, ed è un peccato, perché alla fine il portatile è piacevole da usare.

Il Vivobook- il modello giusto per lo streaming e i video?

State pensando ai computer portatili per un uso multimediale standard (guardare film, memorizzare foto, ascoltare musica)! Asus offre il Vivobook fatto per questo. Non è il migliore, ma è uno dei modelli in una ristretta fascia di prezzo.
A volte è complicato scegliere tra tutti i portatili, che sono specificamente destinati a questo tipo di utilizzo; questa parte è fatta per identificare se questo modello è fatto per voi.
Per questo modello, Asus ha pianificato grande. Grande per dimensioni, con i suoi pollici 15.6 e l’alta risoluzione di 1920 x 1080. Orientato al multimediale, vi piacerà guardare i vostri film. Un rendering di ottima qualità, sia nella luminosità che nei dettagli dell’immagine.
L’unico svantaggio che è indotto da queste dimensioni, è il peso: avete qui un portatile di 2.3 kg.
Purtroppo, lo schermo di questo modello non è dotato di una finitura lucida. L’effetto è una minore qualità in ambienti con livelli di luce intermedi o addirittura bassi – che spesso corrisponde alle condizioni in cui viene visto un film. Sarà più delicato distinguere perfettamente le immagini senza stancarsi.
In breve, preferirete questo finale per la visione di film diurna.
Dal punto di vista del suono, Vivobook ha dei buoni componenti: scheda e altoparlanti integrati. Per testare la qualità dell’audio, abbiamo alzato il volume con un trailer del film, poi con alcune canzoni di diversi generi. Nonostante la buona qualità, non si otterrà lo stesso livello sonoro di un decente set di altoparlanti esterni. In altre parole, se siete esigenti per quanto riguarda il suono, dovrete aggiungere altoparlanti esterni.
L’obsolescenza è già arrivata su questo portatile, dotato di un processore Intel Celeron N4000che ormai ha diversi anni. Pertanto, durante l’importante fase di calcolo, potrebbe essere un po’ più luminoso e consumare più energia. Tuttavia, può essere sufficiente per l’uso multimediale, purché si esegua una sola applicazione allo stesso tempo.
Dotato di una scheda grafica Intel UHD Graphics 620e di 4 GB of RAM, potrete vedere i vostri film e, se necessario, anche effettuare il fotoritocco. Questo sarà ovviamente un po’ leggero se si vuole fare l’imaging 3D, ma si adatta alle proprie esigenze.
Per quanto riguarda la connettività, questo portatile fornisce porte 4. Molto meglio della maggior parte della concorrenza. Molto spazio per collegare il mouse, gli altoparlanti e altre chiavi USB.
Niente è più spiacevole di un computer che si spegne prima della fine del film a causa delle batterie la cui autonomia è troppo bassa. Con solo 4 di autonomia, avete poco tempo. Dovrete anticipare la durata dei film altrimenti non saprete la fine. Pertanto, si dovrebbe preferire l’uso di questo computer costantemente collegato ad una presa di corrente, senza preoccuparsi dell’autonomia.

Vivobook compatibile con l’utilizzo in modalità viaggio? 

Più facile da trasportare rispetto a un computer desktop, però questo Vivobook non è destinato ai viaggi. Almeno è quello che scopriamo a priori. Avendo testato questo portatile in situazioni così diverse come in viaggio, in una valigia tra camicie e jeans, mentre si viaggia tra casa e lavoro, in un fine settimana con la famiglia, ecco cosa si dovrebbe ricordare.
In altre parole, lasciatelo a casa e portatelo solo per brevi viaggi occasionali.
Con i suoi 2.3 chilogrammi, Vivobook è uno dei più pesanti della sua categoria. E’ sgradevole da trasportare. È imbarazzante spostarsi per un portatile. La causa principale è dovuta alle dimensioni dello schermo. Per 15.6 pollici, invece, permette di avere una visualizzazione chiara quando si vuole navigare in internet o scrivere e-mail.
 Nessuna tastiera retroilluminata su questo Vivobook. Non necessariamente utile, tranne che in luoghi poco illuminati.
Nonostante l’assenza di una lastra lucida, si ha una buona definizione dell’immagine. La visione è all’altezza della situazione.
Questo modello offre un piacevole comfort di utilizzo. L’immagine è bellissima, e con la sua piastrella opaca antiriflesso non ci sono più problemi anche all’esterno.
Peccato per il processore Intel Celeron N4000 che equipaggia questo computer; è uno dei più deboli del momento eppure consuma troppa energia. Si noti che, come tutti i produttori, Asus è ottimista sull’autonomia di questo Vivobook. Inoltre, queste cifre riflettono una stima di Asus; la realtà è più vicina al 70% di questo valore.
La durata della batteria è peggiore rispetto alla concorrenza, con solo 4 ore prima che il portatile venga ricollegato alla rete elettrica.
A causa del suo probabile utilizzo (in viaggio), questo portatile è stato pensato per essere sottile e leggero con un disco rigido SSD di 256 GB. Questa tecnologia del disco (unità a stato solido), collaudata da oltre 20 anni, permette di memorizzare i dati, sullo stesso principio della chiave usb. Grazie a questo, Asus è stato in grado di eliminare quasi completamente il rumore causato dalla rotazione dei piatti e dai movimenti delle testine di lettura/scrittura esistenti sui dischi convenzionali; Per coloro che non hanno abbastanza spazio sul disco, sarà necessario passare attraverso l’opzione di un abbonamento nel cloud; il prezzo diminuisce regolarmente.
Quando si tratta di portare con sé il proprio portatile, sembrerà più prudente farlo solo occasionalmente. Limiterete il più possibile il trasporto a causa della sua congestione. La ragione di questo è la sua dimensione; con 15.6 pollici, è uno dei più grandi portatili del momento.
Sul lato del connettore, il Vivobook ne è dotato di 4. Questo lo rende uno dei modelli meglio equipaggiati sul mercato.
La tecnologia Bluetooth è ottima quando si è in movimento, e si gode la comodità di connettersi facilmente a un telefono o a degli altoparlanti.
Dopo i nostri test, ci è sembrato che questo Vivobook non sia proprio fatto per viaggiare.

Il Vivobookper fare montaggi audio o video

Per un uso non professionale per l’editing audio o video, questo Vivobook può andare bene. È ben equipaggiato in termini di processore per la velocità e di RAM per la gestione dei compiti. Questo è al di sotto di quanto fanno i computer dedicati all’uso professionale, ma di buon livello per chi ne ha bisogno.
La suite di software installata di base su questo modello fornisce il minimo indispensabile per iniziare a lavorare. Niente vi impedirà di modificare foto, video e musica, nonostante un processore, l’Intel Celeron N4000, che è quasi obsoleto. Il design generale è ormai troppo vecchio per considerare questo tipo di utilizzo in una versione pro.
Questo modello contiene un SSD per il sistema operativo e la parte di backup. Come promemoria, un uso di editing audio e video, comporta un disco rigido ad alta capacità per l’archiviazione, e la velocità di esecuzione con un SSD. Il Vivobook permette una riduzione di prezzo con questa scelta, con uno spazio disponibile di 256 GB. Questo computer, anche se non è destinato a questo uso, è comunque un buon prodotto in termini di conservazione.
Con le 4 ore in modalità di calcolo a batteria, avrete poca latitudine. Purtroppo, rimane bassa per un uso audio-video che richiede molta potenza di calcolo. Su questo punto Asus avrebbe potuto fare molto meglio.
Per la parte del connettore, Vivobook ha il formato USB3. Il più recente e conveniente protocollo per l’interfacciamento di computer e dispositivi elettronici come i dischi rigidi esterni. Inoltre, questa tecnologia offre una maggiore velocità di trasferimento file ad alta velocità tra il vostro laptop e le unità esterne.
Un prodotto di qualità, progettato da Asus con agevolazioni sull’utilizzo in modalità di montaggio audiovisivo. Potrai anche usarlo ogni giorno per navigare in internet. In breve, una scelta rilevante per un prezzo contenuto.

Vivobook per i videogiochi?

La maggior parte dei produttori è consapevole del fatto che l’uso dei computer portatili non è limitato all’elaborazione di testi e fogli di calcolo. I test che abbiamo eseguito su questo Vivobook hanno dimostrato che le scelte di Asus in termini di componenti – il chip, la generazione del processore, o la qualità del raffreddamento – lo rendono un portatile medio per il gioco. D’altra parte, se dovete spendere più volte questi stessi componenti vi sembreranno deboli.
Per farla semplice, più alta è la risoluzione dello schermo, più precisi sono i dettagli di un gioco. Questo modello è offerto in risoluzione 1920 x 1080, ovvero uno dei migliori sul mercato.
Essendo l’evoluzione tecnologica, questo modello fa molto meno bene di molti altri portatili. Dopo la nostra analisi, sembra che l’uso in modalità gioco generi surriscaldamento del processore e degradazioni in termini di immagini e colori. In altre parole, è un buon modello di design, ma a causa della minore potenza della scheda grafica, è meno efficiente per il gioco.
Per la maggior parte dei giochi, questo modello sarà adatto alla modalità di gioco. Con un sistema di visualizzazione, questa macchina fornisce una velocità nella media di ciò che viene fatto attualmente.
Un rapporto capacità/prezzo medio che rende questo Vivobookuna scelta interessante quando si cerca un’unità 256GB. Non è necessario per tutti coloro che giocano online, ma è conveniente per chi preferisce giocare in locale.
La tecnologia Wi-Fi di questo modello è dotata di wifi con banda a 5GHz, che facilita il gioco online. Interessante quando si può giocare all’aperto con la banda larga completa.
Uno dei portatili più pesanti del momento, in parte a causa delle sue dimensioni 15.6 pollici. Dal punto di vista del peso, è purtroppo uno dei più pesanti, con 2.3 kg.
Per quanto riguarda l’autonomia, 4 ore, questo modello è inferiore alla maggior parte degli altri portatili.
Questo Vivobook è finalmente un compromesso interessante per chi vuole prestazioni senza spendere troppo per l’acquisto. E se necessario, è possibile utilizzarlo per la navigazione in internet e la posta elettronica.

Vivobook la scelta giusta per l’automazione dell’ufficio?

Anche se questo non riguarda la maggior parte degli utenti, è importante conoscere il sistema operativo di questo hardware. Per coloro che preferiscono Apple, ci sono MacBook, distribuzioni gratuite per Linux e computer Windows per la stragrande maggioranza. Il Vivobook è chiaramente destinato a coloro che lo utilizzeranno per uso d’ufficio.
Qui, questo modello funziona sotto un sistema operativo standard. È dotato di Windows 10 .
Date le sue dimensioni, non è consigliabile prenderla troppo spesso. Si noti che con 2.3 è una delle più pesanti.
 A causa delle dimensioni della tastiera, sono presenti tutti gli elementi orientati all’ufficio. Da qui la buona idea di avere un tastierino numerico predefinito come complemento.
Grazie alla superficie dello schermo trattato opaco, negli uffici non c’è quasi nessun riflesso della luce diretta del sole o delle lampade. Con meno abbagliamento o senza abbagliamento, anche questo schermo rimarrà più pulito per molto tempo. Un vantaggio quando si tratta di lavorare sullo schermo per diverse ore.
Durante l’uso diurno, l’assenza di una tastiera retroilluminata non sarà un problema.
Lo stoccaggio in questo modello si trova nel mezzo di ciò che è disponibile altrove. A proposito di 256 GB, più che sufficiente per l’uso in ufficio.
In conclusione, Vivobookè un’ottima scelta per l’uso in ufficio.La scelta giusta per chiunque voglia un computer efficiente.

Vivobook In conclusione

Quasi impossibile che un portatile sia buono ovunque, ma d’altra parte è possibile ottenere un risultato nella media. Questo Vivobook è nella media, ma farà il lavoro molto bene.
Questo modello non ci sembra rilevante per :
– uso in viaggio.
È ancora possibile, al limite, utilizzarlo per :
.- navigare su internet.
– ascoltare musica e guardare video.
– realizzare montaggi audio e video.
– giocare ai videogiochi.
Inoltre, raccomandiamo questo portatile su :
– compiti d’ufficio

Un portatile efficiente per l’ufficio : Asus – VivoBook S712FA-BX699T Argent – Core i5-10210U

In presentazioneAnche se non ci sono più scelte sbagliate nei portatili, è importante sapere che alcuni modelli sono più destinati alla multimedialità, altri più...

Un portatile progettato per l’editing audiovisivo : Acer Swift 5 SF514-54GT-72F1 Blanc – Core i7-1065G7

In presentazioneUltima versione della gamma Acer, l'abbiamo testata con Swift 5 SF514-54GT-72F1 Blanc.Il prezzo e il tipo di tecnologia da soli non giustificano...

Analisi del Pavilion x360 15-dq1006nf Argent – Core i5-10210U da HP .

Come preambolo a questo testAnche se non ci sono più scelte sbagliate nei portatili, è importante sapere che alcuni modelli sono più per la...

Un computer portatile più particolarmente a suo agio per la navigazione sul web : ProArt StudioBook Pro 17 – Core i7-9750H – Asus

In presentazioneScegliere un nuovo portatile significa che dovrete decidere tra diversi modelli.Il vostro computer non si limiterà alle specifiche tecniche, quindi abbiamo costruito un...

Analisi del Spin 5 SP513-54N-59ED Gris – Core i5-1035G4 da Acer .

In presentazioneAnche se non ci sono più scelte sbagliate nei portatili, è importante sapere che alcuni modelli sono più per la multimedialità, altri per...

Analisi del M15 R3 Lunar – Core i7-10750H da Alienware .

Come introduzione a questa analisiAnche se non ci sono più scelte sbagliate nei portatili, è importante sapere che alcuni modelli sono più per la...